» Home
»  
» Lezioni 


Il gioco didattico per l’avviamento alla matematica, che viene qui presentato, scaturisce dall’invito che il prof. Giovanni Reale rivolgeva agli studenti della Facoltà di Magistero, nell’anno accademico 1991-92, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, di applicare in ambito didattico-pedagogico, gli insegnamenti contenuti nel suo corso monografico su Platone, emergenti dalla sua “Per una nuova interpretazione di Platone”, Vita e Pensiero, Milano 1984-91.

In breve, tale pensiero platonico si basa sulla concezione di struttura gerarchica del reale, alla cui sommità sovrastano i Principi supremi (Uno e Diade), che hanno tra loro un rapporto bipolare. Perciò, se ogni essere è derivato dall’interazione dell’Uno sulla Diade, esso va osservato e studiato prima nella sua dimensione unitaria, dalla cui suddivisione si giunge poi a quella scompositiva, che, per tale effetto, genera la molteplicità.

Il piccolo Pitagora 1

1.00€ Il piccolo Pitagora 1

Aggiungi al carrello per acquistare l'accesso completo alle lezioni de "Il piccolo Pitagora"

Acquista qui l'accesso completo al sito "Piccolo Pitagora"

Il gioco didattico per l’avviamento alla matematica, che viene qui presentato, scaturisce dall’invito che il prof. Giovanni Reale rivolgeva agli studenti della Facoltà di Magistero, nell’anno accademico 1991-92, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, di applicare in ambito didattico-pedagogico, gli insegnamenti contenuti nel suo corso monografico su Platone, emergenti dalla sua “Per una nuova interpretazione di Platone”, Vita e Pensiero, Milano 1984-91.

In breve, tale pensiero platonico si basa sulla concezione di struttura gerarchica del reale, alla cui sommità sovrastano i Principi supremi (Uno e Diade), che hanno tra loro un rapporto bipolare. Perciò, se ogni essere è derivato dall’interazione dell’Uno sulla Diade, esso va osservato e studiato prima nella sua dimensione unitaria, dalla cui suddivisione si giunge poi a quella scompositiva, che, per tale effetto, genera la molteplicità.

< Torna alle lezioni